Piazzola sul Brenta | Padova | Italy presidente@profangeloramina.org

Chi è Angelo Ramina

Angelo Ramina durante un viaggio in Cile nel 2005.

Non è semplice raccontare nella sua interezza la figura di Angelo Ramina. Risulta, tuttavia, relativamente più semplice farlo dal punto di vista professionale.

Formazione e attività didattica (in ordine cronologico dal più recente)
• 1986-oggi Professore Ordinario di Arboricoltura Generale presso l’Università di Padova
• 1983-86 Professore Associato presso l’Università di Padova
• 1981 Visiting Professor presso la University of Colombia, New York NY
• 1980 Visiting Professor presso la University of Cornell, Ithaca NY
• 1976-77 Visiting Professor presso la University of California, Davis
• 1971-1974 NATO visiting fellow presso la University of California, Davis
• 1971-83 Assistente Ordinario presso l’Università di Padova
• 1969 Laurea con lode in Scienze Agrarie presso l’Università di Padova
• 1964-69 Corso di laurea in Scienze Agrarie presso l’Università di Padova

Attività di ricerca
L’attività di ricerca di Angelo Ramina, documentata da numerose da numerose pubblicazioni apparse su libri e riviste indicizzate, si è focalizzata sul pesco ed, in particolare, su aspetti fisiologici della fioritura e della dominanza apicale, sul metabolismo e trasporto delle citochinine ed auxine, sul controllo ormonale della dormienza delle gemme, su aspetti biochimici e molecolari dell’abscissione di foglie, fiori e frutticini, su aspetti biochimici e molecolari della crescita e della maturazione dei frutti, sul coinvolgimento dell’etilene nellaregolazione dell’abscissione, sulla fisiologia in post-raccolta di frutti carnosi, su aspetti genetici e molecolari della allergenicità dei frutti, sulla genomica funzionale e comparata nelle specie fruttifere, su aspetti dell’incompatibilità in Olea. Angelo Ramina è stato coordinatore di numerosi progetti PRIN (1994, 1995, 1996, 1998, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005 e 2007) e FIRB (2001) dedicati a studi fisiologici su sviluppo, maturazione e qualità globale dei frutti. Dal 2006 al 2010 ha coordinato le attività del progetto europeo ISAFRUIT presso l’Università di Padova, curando un programma di ricerche intitolato “Increasing fruit consumption through a trans-disciplinary approach leading to high quality produce from environmentally safe, sustainable methods”. Ha partecipato al progetto nazionale Dupomics (2009-2011) e in numerose iniziative di ricerca finanziate da agenzie locali (regione) e dall’Università di Padova. E’ attualmente coinvolto in tre progetti AGER focalizzati su vite (2010-oggi), melo (2011-oggi) e pero (2011-oggi). Inoltre, Angelo Ramina è membro di numerose società scientifiche nazionali (SOI) ed internazionali (ISHS, ASPB) e agisce come referee di riviste scientifiche internazionali.